Madonna dei Pellegrini - Francisco Bosoletti
15404
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-15404,ajax_updown,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-14.5,qode-theme-bosoletti,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

“Madonna dei Pellegrini”

In October 2017, the publication of the book “Con gli occhi di Caravaggio” by Francesco De Core and Sergio Siano is the starting point to pay tribute to the still alive presence of this artist in the alleys of Naples.

In his painting “La Madonna dei Pellegrini”, Caravaggio represents the Virgin on the threshold of a house where time has left its marks and only the lightness with which she moves her feet suggests that she lives in a celestial house.

In the same way, in a small and neglected chapel of the Quartieri Spagnoli, this recreation of his painting leaves to hurried passersby the prayer to go beyond the usual border of the senses and to let their hearts be touched by those traces of paint on the wall that refer to a deeper dimension of existence.

 

Napoli, Italia.

October 2017.

__________

“Madonna dei Pellegrini”

Nel mese di ottobre del 2017, la pubblicazione del libro “Con gli occhi di Caravaggio” di Francesco De Core e Sergio Siano è lo spunto per omaggiare la presenza ancora viva di questo artista nei vicoli di Napoli.

Nel suo quadro “La Madonna dei Pellegrini”, Caravaggio rappresenta la Vergine sulla soglia di una dimora dove il tempo ha lasciato i suoi segni e solo la levità con cui le fa muovere i piedi lascia intendere che abita in una casa celeste.

Allo stesso modo, su una piccola e trascurata cappella nei Quartieri Spagnoli, questa rievocazione del suo dipinto lascia ai passanti frettolosi la preghiera di andare oltre il confine abituale dei sensi e di farsi toccare il cuore da quelle tracce di pittura sui muri che rimandano a una dimensione più profonda dell’esistenza.

 

Napoli, Italia.

Ottobre 2017.

 

Category
Project